rbl architecture paysagère

Sources renouvelables

Origine de notre courant : 90% est en provenance des centrales hydroélectriques du Seujet, de Vessy et de Chancy-Pougny et 10% est solaire.

 

Nouveau   

Microphon.jpg   

Nouveau Outils de calcul par-feu contre les feux de forêts      

Parco Viarno

  • slide
  • slide
Client
Domaine d'activité Architecture
Compétences

Mandat : concours

Année : 2019

Maître d’ouvrage : Association vaudoise d'établissements médico-sociaux.

Architecture : A Carré SA, Marcelo Bidinost

Architecture paysagère : rbl architecture paysagère

Coûts de construction :

Parcelle: 10'648m2

Aménagements extérieur : 7098m2

Mandat : concours

Année : 2019

Maître d’ouvrage : ville de Lugano

Architecture : Alexandre Hurzeler

Architecture paysagère : rbl architecture paysagère

Coûts de construction :

Parcelle: 27'226m2

Aménagements extérieur : 25'230m2

 

Il passato storico del parco é sempre stato agricolo.

Successivamente diverse culture agricole sono state insediate prima di scomparire.

 

 

La cultura

La villa rinnovata, che potenzialmente potrebbe ad esempio accogliere una biblioteca , la caffetteria ed il parco giochi, formano il cuore culturale e sociale del parco.

I muri del piano terreno dell'edificio adiacente demolito, formano un legame con la nuova caffetteria. Un giardino confinato, hortus conclusus, vi sarà istallato.

 

 

La natura coltivata

Vogliamo lasciare delle tracce del patrimonio storico e sociale nel parco.

La parte inferiore del parco é associata al passato agricolo con cinque temi dedicati a diverse particolarità botaniche specifiche del Ticino, secondo le scelte delle associazioni operanti nel parco e il responsabile dell'opera.

  • Un giardino in omaggio à Sir Peter Smithers et à Otto Eisenhut con una collezione di Camelie, Paeonie et Wisterie.

  • Un vigneto con dei vitigni antichi ed a mantenimento intensivo.

  • Un orto urbano per le associazioni e le scuole che operano nel parco.

  • Un giardino dedicato al senso dell'olfatto con piante aromatiche ed ordoranti.

 

 

La natura libera

La parte alta del parco é dedicata allo stato naturale con prati fioriti e siepi libere che compensano il bordo mancante della foresta esistente.

La foresta esistente verrà a lungo termine ingrandita e trasformata per potervi insediare delle speci indigene o coltivate nella regione. Verranno sostenuti la successione naturale e la variazione dei bordi

 

La natura liberata

Il torrente Cassone é insediato nel parco. Di fronte all'edificio pubblico, una fontana lascia un momento di libertà all'aqua del torrente.